Una volta qui era tutta campagna

In passato gli zuccheri li prendevamo da miele e frutta essiccata tipo uva, fichi e prugne secche per esempio, che sono ricchi di vitamine, sali minerali e migliaia di altri fattori nutritivi.

La pasta e il pane nero sono stati il nostro cibo di resistenza, tutti e due integrali, tutti e due nutrienti.

Al contrario, oggi si consuma solo pane e pasta prodotti con farine raffinate che di nutrienti hanno quasi solo l’amido.

Una volta il fabbisogno degli oli polinsaturi crudi era coperto da un consumo abituale di noci.

Oggi sono di larghissimo consumo gli oli di semi raffinati, estratti a solvente, grassi ignobili e privi anche questi di qualsiasi elemento nutritivo.

La causa principale delle malattie odierne quindi è molto chiara: una volta i cibi erano nutrienti, oggi purtroppo sono scadenti.