Vi racconto l’esperienza dello Show-cooking a Milano a “Fa’ la cosa giusta!”


Ed eccomi (è Isa che scrive) rientrata dalla fiera “Fa’ la cosa giusta!”  che si è tenuta dal 18 al 20 marzo a Milano. Noi dell’Associazione LaSaluteMelaMangio eravamo presenti  insieme agli organizzatori del  Life Break Festival, ed avevamo il compito di preparare  un Cooking show sulla Cucina Pugliese Cruelty free ♥  (per chi non conosce l’inglese, significa pasti senza crudeltà che in pratica significa senza utilizzo di prodotti animali).

E’ certo che noi in Puglia di prodotti naturalmente Cruelty free ne abbiamo a bizzeffe prima ancora che il veganesimo diventasse così conosciuto e anche di moda. Ma credo che oltre alla moda, ci sia un espansione della consapevolezza di ognuno e pian piano, ognuno con i suoi tempi e senza giudizio alcuno, ci si sforzi di essere più “armonici” e meno impattanti sul  nostro pianeta, a cominciare da ciò  che mangiamo.

Beh tra preparativi, pacchi da spedire a Milano (ebbe2016-03-13 18.30.27ne si ho dovuto pensare anche al singolo coltello!), spesa da fare e organizzazione dello show cooking, ne abbiamo avuto di cose da fare.

E poichè il nostro show cooking sarebbe stato sul fantastico piatto tradizionale “FAVE E CICORIE”, abbiamo dovuto ammollare i legumi, cuocerli nell’appartamento che ci ospitava, trasportarli con tutte le pentole in fiera, trovare le cicorie (o puntarelle come le chiamano lì a Milano), lavare le verdure, il tutto per realizzare  un ora di show-cooking.

P1370167

 

Vi immaginate io, Pino e la nostra mascotte Vito,  in giro a Milano tra bus e metropolitana,  avanti e indietro per la fiera, sempre stracolmi di pacchi, buste, pentolame ecc? Ci sarebbe stato da fotografarci!!

Lo show cooking comunque è andato molto bene (ci  mangiavamo  le parole  per concludere in  tempo), e i milanesi hanno gustato alla grande le nostre “fave e cicorie”, accompagnati da pomodori secchi sott’olio e per finire fichi secchi in salsa di vin-cotto!

La versione del piatto era una versione antica con le fave secche cotte con il proprio baccello, se volete avere la ricetta, la trovate qui.

Siamo anche riusciti a parlare  dei pomodori secchi, quelli veri essiccati al sole, con le loro mille proprietà, così anche un accenno ai  fichi secchi serviti con  il  vin-cotto (un mosto cotto di uva e anche di fichi, che viene usato da sempre nella nostra cucina).

Abbiamo anche preparato un piatto misto di verdure crude, chiamato in dialetto “Sopataue”, cioè sopratavola, che accompagna i pasti  pugliesi e rappresenta l’emblema della sana alimentazione e ciò che noi dell’Ass. LaSaluteMelaMangio non ci stancheremo mai di sottolineare:  ogni pasto cotto deve essere preceduto (ed eventualmente seguito) da abbondante verdura cruda per essere bilanciato e alcalinizzante.

Ci siamo confrontati con altri chef vegani, esperienza sempre utile per spunti e confronti… anche se troppo spesso vediamo utilizzare ingredienti non troppo salutari (ma vegani!)  come zucchero, farine e oli di semi raffinati.

Infine volevo esprimere un emozione e un pensiero che mi ha attraversato in questi giorni: Il disvalore del fattore  TEMPO. In una fiera in cui si affronta il tema BENESSERE in generale, della persona e del pianeta,  trovo davvero  incongruente dare così poco tempo ai cooking show costringendoci a fare una corsa contro il tempo…significa in realtà non dare valore al  FATTORE TEMPO.

Viviamo facendo tutto di corsa, affannandoci per  fare mille cose e ci dimentichiamo che è invece essenziale trovare sempre il  tempo da dedicare a Se’ stessi, tempo per vivere davvero, tempo per godersi la vita e i propri affetti.

Impieghiamo la maggior parte della nostra vita  a lavorare, a cercare di fare carriera, ad accumulare soldi, neanche fosse questo il nostro traguardo!  Siamo così coinvolti in questo “gioco della vita” che abbiamo dimenticato cosa siamo venuti a fare qui sulla terra.. ma questa è un altra storia di certo.

Il tempo è  la cosa più  preziosa che abbiamo, recuperiamo il suo valore,  non sprechiamolo impiegandolo  a vivere di più a contatto con la natura, con i nostri cari, con noi stessi.

Nb. questa non vuole essere una critica all’organizzazione di “Fa’ la cosa giusta”, che comunque ringraziamo per il grande impegno profuso nella pianificazione dell’evento,  ma solo uno spunto di riflessione per tutti ♥.

Grazie per la vostra attenzione.

Buona vita a tutti ♥.

 

A cura di Isa Cipriani

 

P1370169
1506487_1097621016954727_1553475217974242680_n
 1609649_1097621123621383_6089088146659048764_n 1781876_1097620110288151_5641030454932893347_n 10259828_1097620286954800_237735794938398813_n 9192_1097621096954719_6400684253842852692_n 10262232_1097620216954807_8422503255893991279_n (1) 10289823_1097621203621375_4448196698154463556_n 12140687_1097619993621496_9220569727127926302_n